Navigare Facile

Lavare il Camice

La Manutenzione e la Pulizia del Camice

Il camice, si sa, essendo un indumento prettamente medico, necessita numerose cure ed attenzioni durante i lavaggi, non solo per mantenere le fibre sempre intatte e morbide, ma soprattutto per rimuovere in modo adeguato ogni possibile macchia presente, ecco allora qualche utile consiglio per la sua pulizia.

La prima regola è certamente quella di svolgere lavaggi estremamente frequenti, avere infatti camici puliti e sterilizzati assicura livelli di igiene molto alti, indispensabili in ambito medico.

Svolgere sempre lavaggi adatti, avendo cura di separare i colori, utilizzando detersivi idonei che siano in grado di smacchiare efficacemente, senza danneggiare i tessuti, rendendo i capi brillanti, lindi e confortevoli.

Utilizzare sempre l'ammorbidente, quest'ultimo infatti rende le fibre morbide e distese, assicurando ottima vestibilità, morbidezza e facilità nello stiraggio.

Non utilizzare mai la candeggina direttamente sul capo, è assolutamente deleteria sui colori, ed ingiallisce i bianchi, oltre ad indebolire qualsiasi fibra tessile.

Utilizzare sempre la lavatrice, con cicli a 60 gradi, avendo però sempre effettuato in precedenza un prelavaggio in acqua fredda, in modo da favorire l'eliminazione di macchie o eventuali aloni.

Stendere i camici avendo cura di chiudere bottoni e cerniere, ed utilizzare sempre una gruccia, dopodiché stirare con ferro a vapore l'indumento ancora umido, dapprima internamente e successivamente esternamente. Il camice a questo punto è pronto per essere indossato nella sua forma migliore.